Regime dell’inversione contabile (“reverse charge”) ai sensi dell’art.17 comma 6 lettere b) e c) Dpr.633/1972 – D.Lgs. n.24 del 11 febbraio 2016

Il D.Lgs.n. 24 del 11 febbraio 2016 ha modificato, tra l’altro, il comma 6, lettere b) e c) dell’art.17 del Dpr.633/1972 prevedendo l’applicazione del regime dell’inversione contabile (cosiddetto “reverse charge”) relativamente alle cessioni dei seguenti beni :
lettera b) : telefoni cellulari;
lettera c) : microprocessori, console da gioco, tablet-PC e laptop.

La nuova normativa riguarda l'introduzione del reverse charge per i seguenti prodotti:
• console games
• tablet, nootebook
• workstation mobile

Restano esclusi dall'applicazione del reverse charge gli accessori dei prodotti sopra elencati. Questa normativa, impone al cessionario l'assolvimento dell Iva a carico del cedente, e trova applicazione per le cessioni dei prodotti sopra elencati effettuate (dal 2 maggio 2016) nei confronti di chi acquista i prodotti che a loro successiva rivendita nell'ambito della propria attivitŕ commerciale.